CLAUDIO OLIVIERI

  

7 ottobre 2006 - 26 gennaio 2007

 

Inaugurazione: sabato 7 ottobre 2006 ore 18.30

Sabato 7 Ottobre si inaugura la personale di Claudio Olivieri negli spazi di Via Santa Giustina e nell’adiacente chiesa sconsacrata di San Matteo.
L’artista raccoglie a Lucca opere nuove di grande formato, sorta di viaggio notturno alle frontiere sorgive dell’immagine. Itinerario di rivelazione attraverso le risonanze interiori e le dimensioni percettive del colore e dello spazio.

Olivieri è tra i protagonisti della astrazione europea del dopoguerra. Si afferma nell’alveo della cosiddetta Pittura Analitica o Pittura-Pittura degli anni settanta in seguito alla crisi dell’informale e dell’astrazione geometrica. Da quegli anni il suo lavoro diventa una ricerca sempre più raffinata e personale sulla dinamica della visione. Approfondimento delle ragioni imprescindibili del fare pittura e del farsi della pittura, come avvenimento continuo e avventura dello sguardo.

“I suoi quadri – com’è stato scritto - assumono sempre più la fisionomia di uno schermo, sul quale i sedimenti e le stesure di colore, nel loro sovrapporsi, determinano non solo variazioni di profondità e diversi gradi di intensità luminosa, ma mostrano anche il gesto stesso del dipingere, legato all'elaborazione di un pensiero che cerca di diventare compiutamente immagine, un'immagine che non descrive ma che fa avvenire nuovi percorsi mentali ed emotivi”

© 2018 Claudio Poleschi Arte Contemporanea