MELODIA ORDINATA

25 Acquarelli di Jan Knap e XXV Poesie di Gian Ruggero Manzoni

19 ottobre - 15 novembre 2002

Presentazione: sabato 19 ottobre 2002 ore 18.00

La Santa Giustina Edizioni d'Arte di Lucca presenterà Sabato 19 Ottobre 2002 alle ore 18.00, presso la Galleria Claudio Poleschi Arte Contemporanea di Lucca, "Melodia Ordinata", volume composto da 25 acquarelli di Jan Knap e XXV poesie di Gian Ruggero Manzoni.

Dallo spirito lieve e di serenità riconquistata che aleggia nelle opere del famoso artista Jan Knap, da sempre attento ad esprimere la solarità pacifica di un mondo ideale e la quiete che governa le sue figurazioni, che volutamente richiamano al senso della sacralità familiare e a modelli propri di una società incontaminata, pura, ingenua, bucolica, architettata con elementi essenziali, ha preso ispirazione il poeta, narratore e teorico d'arte Gian Ruggero Manzoni, personalità di spicco nel panorama culturale italiano ed europeo e già operante a fianco di artisti come Ontani, Mondino, Fioroni, Ceccobelli, Cucchi, Paladino, così da comporre le 25 poesie che accompagnano gli altrettanti acquarelli espressamente dipinti dal maestro ceco per il prezioso volume, titolato "Melodia Ordinata", edito dalle Edizioni d'Arte Santa Giustina di Lucca.

Oltre a testimoniare l'incontro di queste due interessanti e originali personalità artistiche, il libro, che inizia una collana che le Edizioni d'Arte Santa Giustina dedicheranno, appunto, all'interscambio fra poesia, narrativa, critica creativa e mondo delle arti visive, racchiude in se' due posizioni intellettuali ben distinte, seppure vicendevolmente compenetranti, rivolte all'interpretazione e all'analisi della realtà temporale che stiamo vivendo. Infatti, da un lato, riconosciamo in Knap la volontà di ricreare una sorta di paradiso perduto' in cui l'armonia delle forme e la staticità metafisica delle figure richiamano a un ordine mistico-naturale proprio di una rappresentazione mirante a un assoluto liberato dall'inquietudine e carico di gioiosa semplicità, percio' a un Intero governato dalla contemplazione. Dall'altro, i versi di Manzoni ribadiscono e sostengono quell'animo contrastato, macerato, estremo, turbinoso e ribellistico che ha contraddistinto il secolo di recente conclusosi e che, con passionarietà carnale manifesta, con indole azionistica, ma con altrettanto non celato desiderio di pace interiore, di certo sta segnando anche gli esordi del terzo millennio.

© 2018 Claudio Poleschi Arte Contemporanea