PINO PINELLI

L'Intorno della pittura

dal 7 al 30 agosto 2010

Opening: sabato 7 agosto 2010, ore 19.30

Villa "La Versiliana"

Marina di Pietrasanta

Organizzazione:

Comune di Pietrasanta, Fondazione La Versiliana, CAV Pietrasanta

Claudio Poleschi Arte Contemporanea – Lucca, Archivio Pino Pinelli


 

Sabato 7 Luglio si inaugura la mostra L'intorno della pittura, curata da Marco Meneguzzo, con una selezione di opere che, dai primi anni 70 fino ad alcune opere recentissime, consentono una lettura del rigoroso percorso condotto dall'autore.

Lo spazio, le storiche sale del piano terra, acquisiscono attraverso il lavoro dell'artista una dimensione ambientale del tutto inedita.

Le opere di Pinelli, disseminate nello spazio, vivono attraverso il coinvolgimento dell'ambiente e dello spettatore, disertando la concezione tradizionale del quadro come immagine e come finestra su un altro mondo. Lo spazio reale, dunque, quello dove vive e si muove l'osservatore, viene coinvolto integralmente nell'esperienza dell'opera. E l'opera, come scrive Marco Meneguzzo nel catalogo della mostra "vive solo nel suo intorno, per il suo intorno e del suo intorno". Per questo si parla di una "conquista della "cornice", vale a dire di quel che esiste intorno all'opera e al di là della sua mera oggettualità".

Pinelli è stato tra i primi artisti a indagare quel "territorio tra i territori" tra la pittura, il quadro e la piena realtà, allargando le frontiere linguistiche e liberando la pittura dalla 'camera separata' in cui veniva relegata fin' allora.

"l'arte di Pino Pinelli ha come elementi fondanti ... lo spazio, il colore e la pittura". "Prima viene "lo spazio, poi – a cascata – il colore e la pittura. Il primo – lo spazio - è l'elemento originario, il secondo – il colore – è l'elemento necessario all'emersione del primo, il terzo – la pittura – è lo strumento scelto dall'artista come il più efficace al proprio scopo e contemporaneamente costituisce la contestualizzazione storica degli altri due".

"Perché lo spazio è reso visibile dal colore, ma il colore di Pinelli non esisterebbe in questo modo se non ci fosse alla base – prima della stesura di ogni pennellata – quell'idea di coinvolgimento dello spazio o, meglio, di "emersione dello spazio" dallo sfondo indistinto dell'opera". Lo spazio della realtà diventa pertanto "campo d'azione" delle forze messe in gioco dal gesto e dal colore" Mentre il

colore, "è liberato, e vive da solo nel mondo, come in una sorta di ritorno alle origini, prima di ogni codificazione disciplinare (Marco Meneguzzo)".

In occasione della mostra verrà pubblicato un catalogo bilingue con un saggio introduttivo di Marco Meneguzzo e un apparato bio-bibliografico esaustivo del lungo percorso dell'artista.

La stagione culturale 2010 de La Versiliana vede un'inedita sinergia tra Comune di Pietrasanta, Fondazione La Versiliana e la neonata Fondazione "Centro Arti Visive Pietrasanta" per promuovere un'offerta artistico-culturale di alto profilo: una progettazione e gestione delle politiche culturali del territorio da parte dell'Amministrazione Comunale, una programmazione dedita allo spettacolo e intrattenimento culturale basata su una lunga e prestigiosa esperienza da parte della Fondazione La Versiliana ed un contributo di coordinamento e progettazione artistica sul versante delle Arti Visive e Plastiche da parte del "Centro Arti Visive Pietrasanta". In tal senso si riuniscono episodi di elevata qualità da un punto di vista del linguaggio artistico e di cura critica legati da una comune attenzione alle varie declinazioni delle forme espressive contemporanee, con valorizzazione della capacità produttiva del territorio, che ha fatto della creazione artistica e della trasmissione del sapere il proprio fulcro motore.

 

© 2018 Claudio Poleschi Arte Contemporanea